1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Macroeconomici ›› 

Svizzera: disoccupazione stabile al 2,7% a luglio

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Disoccupazione stabile in Svizzera con un lieve aumento del numero complessivo dei senza lavoro. Secondo il sondaggio svolto dalla Segreteria di Stato dell’economia (SECO) alla fine di luglio 2012 il tasso di disoccupazione è rimasto invariato al 2,7%. I disoccupati iscritti presso gli uffici regionali di collocamento (URC) risultano 116.294, ossia 1.426 in più rispetto al mese precedente. Rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, il numero di disoccupati è aumentato di 7.094 unità (+6,5%). Il numero di giovani disoccupati (15-24 anni) è aumentato di 1.744 unità (+11,8%) arrivando al totale di 16.533, che corrisponde a 1.383 persone in più (+9,1%) rispetto allo stesso mese dell’anno precedente. Il numero dei posti vacanti annunciati presso gli URC è diminuito di 381 raggiungendo 17’112 unità.

Commenti dei Lettori
News Correlate
MACRO

Regno Unito: Pil 1Q rivisto leggermente al ribasso, sotto le attese

La crescita dell’economia britannica nel primo trimestre 2017 è stata vista lievemente al ribasso nella seconda lettura pubblicata oggi.

La crescita del Pil Uk è stata rivista allo 0,2% su base trimestrale rispetto allo 0,3% della prima lettura. …

MACROECONOMIA

Italia: fatturato in leggero rialzo a marzo, ordinativi in calo

A marzo, nell’industria italiana, si rileva un incremento del fatturato dello 0,5% rispetto al mese precedente, che consolida il più ampio aumento di febbraio. Nel complesso del primo trimestre la crescita, rispetto ai tre mesi precedenti, è dello 0,…

MACROECONOMIA

Spagna: Pil I trimestre confermato a +0,8% t/t e +3% a/a

Il Prodotto interno lordo (Pil) della Spagna ha segnato nel primo trimestre dell’anno un aumento dello 0,8% rispetto al periodo precedente e del 3% su base annua, confermando la stima preliminare e le attese del mercato….

MACROECONOMIA

Market mover: l’agenda macro della giornata

L’agenda macro di oggi prevede il dato sulla crescita economica di Spagna e Gran Bretagna, oltre all’aggiornamento su ordini e fatturato dell’Italia. Nella seconda parte della giornata focus sulle nuove richieste di sussidio statunitensi, scese la sc…