Svezia, la Riksbank mette pressione alla Bce

Inviato da Riccardo Designori il Mar, 18/12/2012 - 10:51
Forte calo del cross Eur/Sek dopo la decisione della Riksbank di tagliare i tassi d'interesse di 25 punti base, portandoli all'1%. Si tratta del valore più basso da novembre 2010. Anche la principale economia scandinava sta accusando Ia recessione dell'area euro.

Visti i tagli dei tassi operati dalle diverse banche centrali del mondo è difficile che la Bce non agisca anch'essa su questo fronte entro i prossimi mesi. D'altronde, i dati sull'inflazione e le ultime dichiarazioni di Draghi aprirebbero uno scenario simile.

Dal punto di vista tecnico, dopo i massimi a 8,79 la corona svedese ha ripreso ad apprezzarsi. Il calo del cross è fisiologico visti anche i livelli di ipercomprato raggiunti dall'Rsi su grafico giornaliero. Un buon livello di pull back si colloca a 8,65, dove si colloca la media mobile a 50 e 200 giorni e dove andrebbe a riproporre il test alla trend line rialzista che congiunge i minimi di fine agosto e inizio dicembre.

Qui passa anche il 23,6% del ritracciamento di Fibonacci nel rally partito a inizio agosto. Supporti successivi transitano per 8,55 e 8,41, ultimo baluardo prima che si torni sui minimi di questa estate. Al rialzo solo un superamento di 8,79 aprirebbe ad accelerazioni sino a 9,04 e 9,17, top di maggio.

VINCENZO LONGO
Market Strategist IG


TAG:
COMMENTA LA NOTIZIA