Svezia: Riksbank lascia tassi all'1%, attività economica prevista debole in prima metà anno

Inviato da Titta Ferraro il Mer, 13/02/2013 - 09:45
La Riksbank, la banca centrale svedese, ha mantenuto fermi all'1% i tassi di interesse. La decisione è in linea con le attese del mercato. Nella nota di accompagnamento alla decisione la banca centrale del paese scandinavo conferma come l'outlook economico sia condizionato negativamente dalla debolezza della zona euro con i problemi dei paesi affetti dalla crisi del debito che sono fonte di incertezza e si riflettono sulla domanda. La Riksbank prevede quindi una debolezza economica per tutta la prima metà dell'anno anche se emergono alcuni segnali positivi dai mercati finanziari e le imprese, sia in Svezia e all'estero, sono più ottimiste sulle prospettive future". L'inflazione è attesa ancora bassa con i tassi all'1% che sono volti a sostenere l'attività economica e riportare l'inflazione verso il target del 2%.
COMMENTA LA NOTIZIA