Svalutazione rublo: scoppia il panico in Bielorussia

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

E’ scoppiato il panico in tutta la Bielorussia dopo la decisione di svalutare il rublo. La popolazione sta prendendo d’assalto gli scaffali dei supermercati, lunghe le file negli uffici cambi per tentare di mettere al riparo i risparmi. Il presidente Alexander Lukashenko ha cercato di calmare gli animi, promettendo che la valuta nazionale rimarrà stabile dopo la svalutazione. Ma le preoccupazioni rimangono. Secondo gli esperti il rublo continuerà a scendere in picchiata se la Russia non interverrà prontamente. Il rublo ha perso martedì scorso circa la metà del suo valore ufficiale contro il dollaro dopo che la banca centrale ha ordinato la svalutazione. Un intervento dovuto dopo che la situazione deficitaria del Paese era completamente sfuggita di mano.