Superborsa: accordo tra Milano e Fracoforte, manca sì di Euronext

Inviato da Redazione il Ven, 15/09/2006 - 08:40
Il progetto di creazione di una grande borsa europea si fa sempre più concreto. Lo ha confermato ieri Massimo Capuano, numero uno di Borsa Italiana, durante la riunione del consiglio di amministrazione della società di Piazza Affari. Il manager ha riferito i dettagli del piano industriale che dovrà conciliare le attività economiche di Milano, Deutsche Boerse e di Euronext. Si punta a creare una superholding in cui Francoforte ha rinunciato ad avere la maggioranza e in cui potranno successivamente entrare anche altre Borse europee, come ad esempio la Bolsa di Madrid. Visto che Milano e Francorte hanno già un accordo di massima, ora inizieranno i contatti informali con Parigi che dovrebbero portare ad una proposta ufficiale di alleanza entro la fine di ottobre. Gli americani intanto non sono rimasti con le mani in mano e i vertici del Nyse si sono detti pronti a alzare la loro offerta. L'ultima parola spetterà comunque agli azionisti di Euronext nell'assemblea di dicembre.
COMMENTA LA NOTIZIA