1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Super Fed in rampa di lancio

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Federal Reserve si prepara a estendere le sue competenze e i suoi poteri anche alla vigilanza dei mercati e delle istituzioni finanziarie, rosicchiando poteri alla Securities and Exchange Commission e trasformandosi in una vera e propria super Fed. Sarà questo il risultato di una riforma che verrà presentata oggi dal  segretario del Tesoro americano, Henry Paulson, da circa un anno impegnato a riscrivere le regole per l’organizzazione delle autorità di regolamentazione del sistema finanziario. Il piano per una radicale trasformazione di tutti gli enti di supervisione è teso a evitare il ripetersi delle tensioni finanziarie emerse con la crisi dei mutui e del credito e  risponde a richieste avanzate dal mondo politico ma anche dalla stessa Fed, che già all’indomani del salvataggio di Bear Stearns e la concessione dell’accesso alla finestra di sconto alle investment bank (in precedenza riservato alle banche commerciali) aveva chiesto maggiori poteri.


 

La presentazione del piano, secondo quanto anticipato dal New York Times, dovrebbe avvenire oggi. Stando all’estratto di proposta di riforma pubblicato dal quotidiano statunitense, la Fed avrà più poteri per il controllo e la correzione delle attività e dei rischi di tutti gli intermediari, compresi banche d’investimento, hedge fund e private equity, operatori fino a oggi noti proprio per la loro estrema libertà di movimento. Oltre agli usuali interventi per assicurare la fornitura di liquidità ai mercati, la Fed potrà inoltre assumere le azioni correttive che si renderanno necessarie nell’interesse della stabilità complessiva dei mercati finanziari. Sarà così la Fed a poter inviare squadre speciali in ogni istituzione che presenti un rischio per il sistema finanziario per esaminare le sue pratiche e i suoi bilanci. Il piano prevede anche l’assorbimento dell’authority per le materie prime (la Commodities Futures Trading Commission) da parte della Securities and Exchange Commission, la Consob americana. Paulson chiederà inoltre la creazione di una speciale autorità sui mutui: la Mortgage Origination Commission. La commissione avrà lo scopo di stabilire standard per le società di prestiti immobiliari con particolare riferimento alla concessione dei mutui.

 


Intanto nel fine settimana il Financial Stability Forum presieduto dal Governatore di Bankitalia, Mario Draghi, ha chiuso i suoi lavori con un appello a una maggiore trasparenza dei bilanci delle banche. I temi oggetto di analisi da parte di Paulson e del Financial Stability Forum dovrebbero essere ripresi dal G-7 che si terrà l’11 aprile.