1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Sull’S&P/Mib già Fiat e Telecom, bene Parmalat

QUOTAZIONI Fiat Chrysler Automobiles
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Così, a Milano, la lettera ha penalizzato Unicredit (-2,70%), che oltre alla generale nuova ondata di negatività sul comparto finaziario ha dovuto fare i conti con quanto sembra che il numero uno, Alessandro Profumo, abbia dichiarato in un’intervista rilasciata al giornale Handelsblatt durante il World economic forum di Davos. “Potremmo chiedere aiuti statali – avrebbe detto Profumo – ad esempio in Austria a causa dei rischi legati ai paesi vicini dell’Europa dell’Est”. Tuttavia, le perdite maggiori si sono avute sui titoli delle assicurazioni, con Generali in calo del 3,76% e Fondiaria-Sai giù del 4,77%, mentre Unipol ha terminato in controtendenza con un +1,70 per cento. Secca flessione dopo il recupero della vigilia per Fiat, che ha lasciato il 4,17% a 3,7375 euro. In giornata Lorenzo Sistino, responsabile del brand Fiat, ha affermato che nel mese di gennaio il mercato italiano dell’auto dovrebbe accusare un calo “intorno al 35-40 per cento”.