1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Sull’S&P/Mib crollano Intesa e Unicredit, giù anche Enel

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

In Italia è stata un’altra giornata dove i risultati dei primi nove mesi dei gruppi quotati si sono susseguiti. La comunità finanziaria si è concentrata maggiormente su quelli diramati da Intesa SanPaolo, ma più che sui risultati in sé ha drizzato le antenne sul dividendo. L’istituto di Ca’ de Sass ha infatti annunciato che con riferimento al 2008 non distribuirà alcun dividendo in contanti, al fine di rafforzare la struttura patrimoniale. “Vogliamo tornare a un dividendo normale il prima possibile”, ha detto l’amministratore delegato, Corrado Passera, durante la conference call tenutasi subito dopo l’annuncio dei conti finanziari. Ma le rassicurazioni non sono bastate al mercato, che ha spinto Intesa SanPaolo a una chiusura in ribasso del 16,86% a 2,515 euro, sui minimi intraday e con scambi molto elevati nell’ordine dei 167 milioni di pezzi. Tra le banche dell’S&P/Mib profondo rosso anche per Unicredit, che ha lasciato sul campo l’11% mentre il mercato guarda ai risultati finanziari su cui sarà alzato il velo domani.