1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Sull’S&P male i petroliferi, tiene Unicredit e brilla Pirelli

QUOTAZIONI Unicredit
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Sul listino delle 40 blue chip milanesi sono nettamente prevalse le vendite. In particolare, il rosso più intenso lo hanno fatto registrare i petroliferi Tenaris (-5,49%) e Saipem (-5,33%), ma si sono posizionati nelle retrovie dell’S&P/Mib anche i titoli Fiat (-4,95%) e Banco Popolare (-4,39%). Tra le banche, pur non terminando in ascesa, hanno tutto sommato tenuto Unicredit e Banca Popolare di Milano, perfettamente invariate rispetto alla chiusura precedente, e Banca Monte dei Paschi di Siena (-0,48%). Per quanto riguarda il gruppo finanziario di Rocca Salimbeni, interpellato in mattinata in occasione di una conferenza stampa che si è tenuta a Milano sulla possibilità di aderire ai cosiddetti Tremonti bond, il direttore generale, Antonio Vigni, ha dichiarato: “Confermo quel che abbiamo già detto: vediamo utilità nell’intervento studiato dal Governo per le banche. Non riteniamo infatti che ci saranno dei veri e propri salvataggi ma che semplicemente saranno introdotti degli elementi positivi che permetternno alle banche di continuare ad aiutare le aziende in questo momento di crisi”.