1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Sull’S&P fiammata al rialzo di Fiat, giù Impregilo

QUOTAZIONI Fiat Chrysler Automobiles
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Tra le motivazioni tutte italiane che hanno spinto in avanti l’S&P/Mib40, c’è stata la vera e propria fiammata pari al 13,88% messa a segno da Fiat, che si è riportata sopra la soglia degli 11 euro, per la precisione a 11,88 euro. Il tutto unito a volumi da capogiro: è passato di mano oltre il 7% del capitale sociale ordinario. Il gruppo automobilistico del Lingotto, nonostante i venti di crisi che soffiano sull’economia in generale e sul settore automotive in particolare, ha archiviato il secondo trimestre dell’anno con un utile netto di 646 milioni di euro, in crescita del 2% dai 627 milioni di euro realizzati nello stesso periodo di un anno fa, e con ricavi che hanno raggiunto i 17 miliardi di euro, circa il 12% in più rispetto al secondo trimestre 2007. Gli analisti si aspettavano un utile netto di gruppo a 630 milioni di euro. Il risultato della gestione ordinaria ha superato per la prima volta in un trimestre il miliardo di euro, portandosi a 1.131 milioni di euro, con una crescita di 185 milioni di euro (+19,6%) e un incremento del margine sui ricavi che ha raggiunto il 6,7% dal 6,2% del 2007.