Sul Ftse Mib la semestrale alimenta il rally di Unicredit e spinge giù FonSai

Inviato da Carlotta Scozzari il Mar, 04/08/2009 - 17:53
Quotazione: UNICREDIT GROUP
Quotazione: FONDIARIA-SAI
A Piazza Affari a sorprendere piacevolmente il mercato è stato l'utile del secondo trimestre annunciato da Unicredit, con il titolo che così a Piazza Affari, dopo qualche realizzo scattato in giornata in attesa dei conti, ha ripreso la corsa e ha guadagnato un altro 3,25% a 2,225 euro, riportandosi così su livelli che non vedeva dallo scorso mese di ottobre. Il consiglio di amministrazione dell'istituto di Piazza Cordusio ha approvato oggi i risultati consolidati del primo semestre 2009, che si è chiuso con un utile netto di 937 milioni, rispetto ai 2,96 miliardi dell'analogo periodo del 2008. In particolare, il secondo trimestre dell'anno è stato archiviato con un utile di pertinenza del gruppo pari a 490 milioni, in calo rispetto al dato di 1,91 miliardi registrato nell'analogo periodo dell'anno scorso ma meglio delle attese di consenso, che si aggiravano sui 430 milioni (Nomura ad esempio si attendeva 221 milioni mentre Equita sim ne anticipava 264). Risultati del semestre anche per Fondiaria-Sai, con il titolo che tuttavia in questo caso dopo l'uscita dei conti ha accelerato in territorio negativo per terminare con un secco calo del 5,06%, peggiore performance del Ftse Mib. I dati del primo semestre hanno evidenziato un utile netto consolidato pari a 32,4 milioni, contro i 261,28 dell'analogo periodo dell'anno scorso e i 90 milioni preventivati dal consenso degli analisti.
COMMENTA LA NOTIZIA