Suez si blinda, poison pill da massimi 2,7 mld

Inviato da Redazione il Gio, 13/04/2006 - 09:14
L'Energia rimane al centro dell'attenzione internazionale. Ieri Suez ha annunciato ufficialmente che il 5 maggio, nel corso dell'assemblea di bilancio, chiederà ai propri soci il via libera per la delega al cda sull'emissione, a titolo gratuito, dei buoni per la sottoscrizione di azioni, con i quali blindare il gruppo in caso di scalata ostile. La mossa quella del gruppo francese - finito nel mirino dell'Enel per la conquista della belga Electrabel - prevede quindi le "poison pills", le cosiddette pillole avvelenate per rendere più costosa un'eventuale scalata. L'ammontare è stato fissato in un massimo di 2,7 miliardi di euro. Intanto ieri è stato anche il giorno del cda di Enel, riunione ordinaria sull'assegnazione delle stock option 2006, mentre il progetto di Opa su Suez sembra sia rimasta sullo sfondo e non come argomento primario.
COMMENTA LA NOTIZIA