Suez-Gdf, Enel bussa di nuovo alla porta di Neelie Kroes

Inviato da Micaela Osella il Lun, 05/06/2006 - 09:08
Quotazione: ENEL
L'affaire Suez-Gdf non è affatto archiviato. Almeno per Enel. La società italiana ha messo nero su bianco, inviando a Neelie Kroes, la commissaria Ue alla concorrenza, le proprie osservazioni sull'impatto che l'operazione made in France avrebbe sul mercato europeo, in particolare su quello belga. Da Bruxelles fanno sapere che si tratta di un normale processo di verifica e delle possibili conseguenze sul mercato del Vecchio Continente. Sarà anche, ma certo Enel non è la sola a sputare veleno contro la fusione Suez-Gdf: qualche giorno fa anche l'inglese Centrica aveva espresso alla Ue una posizione analoga. La Kroes ha tempo fino al 3 luglio per decidere il da farsi.
COMMENTA LA NOTIZIA