1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Subprime: conto salato per Merrill, ma Wall Street la premia con un balzo del 4,6%

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Lo spettro subprime non è ancora alle spalle e lo ha capito bene John Thain, da gennaio nuovo amministratore delegato di Merrill Lynch. Al suo arrivo al timone della banca d’affari statunitense aveva detto che i conti con i subprime erano stati ormai regolati, invece la prima trimestrale del 2008 non ha mancato di riservare cattive sorprese con un rosso di 2,1 miliardi di dollari con altri 6,5 miliardi di svalutazioni. Thain ora ha fatto sapere che taglierà altri 3 mila posti di lavoro oltre ai mille già annunciati ma nonostante i risultati poco brillanti “la banca è ben capitalizzata”, ha detto Thain, non ritenendo necessarie nuove ricapitalizzazioni nel prossimo futuro. Intanto a Wall Street il titolo Merril è salito del 4,6%. Oggi intanto è atteso un altro passaggio delicato con gli analisti che prevedono che Citigroup svaluterà per altri 10 miliardi di dollari.