1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Stress test nucleari al via in giugno, Equita vede buone potenzialità per Enel -2-

QUOTAZIONI Enel
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Secondo la sim milanese, eventuali riduzioni nella produzione avrebbero quindi effetti molto limitati (20% di produzione in meno sarebbe meno dell’1% di Ebitda). “L’esposizione ai prezzi energetici, invece, è rilevante – proseguono gli esperti -. Minore capacità e output da nucleare, nonché il probabile aumento della domanda di gas a compensazione, avranno effetti positivi sui prezzi elettrici a cui Enel è positivamente esposta per il 60% della sua produzione”. Equita, in sostanza ritiene che gli effetti sul nucleare non siano ancora esauriti e che quindi il gruppo guidato da Fulvio Conti rappresenti un’ottima opportunità in questa situazione: “buy confermato e target price a 5,5 euro”.

Commenti dei Lettori
News Correlate
RINNOVABILI

Enel entra nel mercato delle rinnovabili in Russia

Enel, attraverso la sua controllata PJSC Enel Russia, si è aggiudicata due progetti eolici per una capacità totale di 291 MW, nell’ambito della gara indetta dal Governo russo per la realizzazione nel Paese di 1,9 GW di capacità eolica.

I due prog…

Enel: EGP acquisisce due parchi eolici in Campania

Enel Green Power ha concluso l’acquisizione del 100% del capitale sociale di Amec Foster Wheeler Power da Amec Foster Wheeler Italiana, titolare di due parchi eolici in Campania con capacità installata complessiva pari a 54,5 MW. I due impianti, in e…

RINNOVABILI

Enel: siglato accordo tax equity in Usa per parco eolico Rock Creek

Enel Green Power North America, società del gruppo Enel che opera nel settore delle energie rinnovabili negli Stati Uniti, tramite la controllata Rock Creek Wind Holdings, LLC, ha siglato un accordo di tax equity del valore di circa 365 milioni di do…