1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Lo stress test per le banche europee è sempre più una farsa (M&G Credit Analysis) -1-

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Pubblichiamo un commento di Tamara Burnell, head of Financial Institutions di M&G Credit Analysis, sugli stress test che verranno pubblicato dopo la chiusura dei mercati. Stress test che vedono coinvolte 91 banche europee, di cui 5 istituti italiani.

Quanto riportato dalla stampa dopo l’incontro dei ministri delle finanze europei del 13 luglio, suggerisce che gli impazientemente anticipati stress test sulle banche del Comitato delle autorità europee di vigilanza bancaria (Committee of European Banking Supervisors – CEBS) saranno decisamente poco stressanti per le banche. Sembra che i titoli governativi posseduti saranno “stressati” per la volatilità del prezzo di mercato solo se tenuti nei portafogli di negoziazione (implicando quindi che le obbligazioni già a scadenza non saranno “stressate”), oltrepasseranno la soglia per i capital ratio stabiliti a livelli molto bassi, con il risultato di gruppi multinazionali pubblicati inizialmente solo su una base consolidata, e non daranno ai creditori un insight della qualità della loro reale controparte legale. Tuttavia, i commenti dal Ministro delle finanze greco riportati su Bloomberg sul fatto che ci si aspetta che tutte le banche greche passino gli stress test, e dal Ministro delle Finanze Irlandesi sul fatto che AIB e la Bank of Ireland dovrebbero avere poche difficoltà e superare i test, mettono in evidenza quanto appare inutile questo intero procedimento, visto che le banche di questi due Paesi hanno chiarissimi e ovvi problemi.