Strategia d'investimento: Fugnoli, "alla larga dai bond, meglio comprare azioni"

Inviato da Redazione il Gio, 16/03/2006 - 10:51
Se le curve dei listini sono difficili, peggio ancora sono quelle dei mercati obbligazionari. Parola di Alessandro Fugnoli, capoeconomista di Abaxbank. C'è un aspetto che induce a un minimo di cautela in questo caso soprattutto per i bond secondo l'esperto. "Una volta si considerava ineluttabile che al giallo seguisse il rosso. Dopo lo scoppio della bolla il sogno svanì, ma oggi vediamo qua e là segni di rinascita", continua Fugnoli. "Il rapporto pubblicato ieri da Medley ha indotto i mercati a comprare bond e azioni con l'idea, più o meno chiara in testa, che dopo il giallo verrà il verde, non il rosso. Resurrectio sine morte, diceva Agostino", continua. Secondo i suoi calcoli è ben possibile che la Fed sia in procinto di fermarsi. Quindi il consiglio dell'esperto è che "può essere giusto, in questa luce, comprare azioni o può essere giusto comprare bond, ma è difficile che siano giuste tutte e due le scelte". La prima è che se la Fed si ferma perché pensa di essere riuscita ad avviare un rallentamento duraturo della crescita è giusto comprare bond ma è sbagliato comprare azioni. La seconda è che se la Fed si ferma per evitare qualsiasi rischio di overshooting e stare a vedere qualche mese come si mettono le cose, è probabile che fra qualche mese avremo un nuovo rialzo, non un ribasso dei tassi. Il verdetto è che "in questo caso oggi è giusto comperare azioni, ma è sbagliato comperare bond. La nostra dichiarazione di voto è per questa seconda ipotesi".
COMMENTA LA NOTIZIA