1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Strategia d’investimento: Duncan, nell’ultima parte del 2008 bisognerà essere aggressivi

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La recessione negli Stati Uniti è già iniziata e finirà a settembre. E’ quanto prevede il Chief Investment Officer Emea di Merrill Lynch, Gary Dugan, a Milano per presentare l’Outlook 2008 Global Wealth Management. A suo avviso questa situazione si tradurrà in un rallentamento globale, anche dei Paesi asiatici. “Non credo nel crollo dell’intera economia perché i bilanci delle società sono buoni e non si correrà a tagliare posti di lavoro – ha spiegato Duncan ai cronisti nel suo intervento -. La differenza sta nel fatto che nei settori finanziari è invece diffusa la sensazione che arriveranno svalutazioni importanti e ulteriori problemi”. Per quanto riguarda l’America l’esperto prevede tre trimestre negativi a cui seguirà un quarto trimestre dell’anno molto forte in cui suggerisce agli investitori di essere molto aggressivi. “Meglio trovarsi con una buona liquidità perché nell’ultima parte dell’anno si dovrà essere più aggressivi”. Cambia anche il peso della Cina, su cui il consensus a suo avviso è troppo ottimista. Ducan non ha dubbi nel ritenere che la locomotiva asiatica risentirà del calo dei consumi Usa; per questo soffriranno le esportazioni già calate comunque nei mesi scorsi; anche i mercati azionari pagheranno pegno.