Strategia 2009: Dugan (Merrill Lynch), il 2009 sarà un anno peggiore del 2008

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

“Sarebbe facile dire ai nostri clienti di tornare ad acquistare, ma dobbiamo essere realisti: il 2009 sarà un anno peggiore del 2008 dal punto di vista economico e la deflazione durerà almeno tre anni”. Esordisce così Gary Dugan, managing director e chief investment officer di Merrill Lynch global wealth management per l’Europa, il Medio Oriente e l’Africa, nel corso della sua presentazione sulle prospettive che aspettano i mercati azionari quest’anno. “Il problema più grande è il non sapere cosa ci aspetta”, prosegue l’esperto, aggiungendo: “Il rischio è che il rendimento potrebbe salire del 50% o scendere del 40%. Noi adesso non sappiamo cosa ci aspetta perché stiamo affrontando problemi che si sono accumulati nel corso di anni”. Dagli anni ’90 ad oggi – riporta una slide della sua presentazione – emerge infatti che la crescita dell’indebitamento è stata più forte e veloce della crescita dell’economia. E quando il bubbone è scoppiato nessuno era preparato. “Nel quarto trimestre dell’anno scorso l’importo totale di indebitamento Usa è sceso di valore per la prima volta, ma non è abbastanza”.

Commenti dei Lettori
News Correlate
USA

Wall Street: scambi misti sul mercato futures dopo Pil deludente

Futures misti sulle piazze americane dopo la pubblicazione del dato sul Pil annualizzato del primo trimestre 2017. L’economia statunitense è cresciuta al ritmo più debole degli ultimi tre anni nei primi tre mesi dell’anno. Questa dinamica è stata det…

Russia: banca centrale taglia i tassi al 9,25%

La banca centrale russa ha deciso di tagliare il tasso chiave portandolo dal 9,75% all’attuale 9,25 per cento. I mercati si attendevano un taglio, ma stimavano una discesa al 9,50 per cento. “L’inflazione si sta muovendo verso il target fissato, le a…

Elezioni Francia: Macron avanza nei sondaggi, a lui il 60% dei voti

Il candidato centrista Emmanuel Macron avanza nei sondaggi. Secondo l’ultima indagine Opinionway-Orpi per Les Echos e Radio Classique, Macron batterebbe nel secondo turno delle elezioni presidenziali in Francia la rivale Marine Le Pen con il 60% dei …

Inflazione Eurozona torna ad accelerare, aumentano pressioni su Bce

L’inflazione della zona euro torna ad approcciare il target del 2% perseguito dalla Bce mostrando inoltre una decisa accelerazione ad aprile della componente core, ossia l’inflazione di fondo, salita ai massimi a quasi 4 anni. Indicazioni che vanno a…