STMicroelectronics tra i peggiori del Ftse Mib: Citi ne consiglia la vendita

Inviato da Redazione il Mar, 11/10/2011 - 15:58
Quotazione: STMICROELECTRONICS
STMicroelectronics finisce sul fondo del Ftse Mib dopo il downgrade di Citi. A Piazza Affari il titolo del gruppo italo-francese dei chip cede il 4,25% a 5,175 euro per azione (apertura a quota 5,305 euro). In un report incentrato sul settore tecnologico europeo gli analisti della banca americana hanno abbassato la raccomandazione su STM da "buy" a "sell", con un prezzo obiettivo sceso a 4,8 dai precedenti 6,73 euro per azione. "Ci attendiamo che STM continuerà a fare peggio del mercato - commenta il broker - in scia ai problemi della joint venture ST-Ericsson. Il cercare di stabilizzare i ricavi e ridurre le perdite della jv, potrebbe pesare sul margine operativo del gruppo". Non solo, secondo il broker statunitense rimane bassa la visibilità sul mercato degli smartphone di fascia media. Inoltre, per gli esperti di Citi, una competizione sempre più agguerrita sul fronte wireless potrebbe rendere più difficoltoso per ST-Ericsson raggiungere il punto di break even.
COMMENTA LA NOTIZIA