1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

STMicroelectronics: nel II trim rosso di 75 milioni di dollari. Bozotti, risultati in linea

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

STMicroelectronics ha chiuso il secondo trimestre con una perdita netta a 75 milioni di dollari contro l’utile di 420 milioni di dollari registrata nell’analogo periodo dell’anno scorso. Su base sequenziale c’è stato un miglioramento da -176 milioni di dollari. I ricavi sono calati a 2,15 miliardi di dollari rispetto ai 2,57 miliardi del secondo trimestre del 2011, in miglioramento però del 6,5% rispetto ai tre mesi precedenti. “I nostri risultati del secondo trimestre sono migliorati su base sequenziale, nonostante a giugno l’atteggiamento dei clienti abbia risentito del mutamento dello scenario macro. Grazie ad una crescita di ampia base e all’ampliamento del portafoglio prodotti i ricavi e il margine lordo sono risultati in linea con le nostre aspettative”, commenta Carlo Bozotti, amministratore delegato della società italo-francese.

Commenti dei Lettori
News Correlate
AUMENTO DI CAPITALE

Carraro: offerta in opzione, sottoscritto il 99,684%

A conclusione dell’offerta in opzione nell’ambito dell’aumento di capitale, Carraro ha annunciato che sono stati esercitati 43.225.974 diritti per la sottoscrizione di 33.620.202 azioni, pari al 99,684% del totale.

Il controvalore complessivo è d…

BANCHE ITALIA

Veneto Banca: Cda chiede intervento Atlante per ricapitalizzazione

Oggi il Cda di Veneto Banca “ha riaffermato – si legge in una nota diffusa dall’istituto – la propria piena fiducia nella prospettiva dell’aggregazione con Banca Popolare di Vicenza come condizione per il rilancio delle due banche, importante per lo …

MERCATI

Chiusura di ottava di poco sotto la parità per le borse europee

Grazie a un miglioramento nella seconda parte innescato dalla revisione al rialzo del Pil statunitense del primo trimestre (+1,2%), i listini europei riducono le perdite e chiudono la settimana di poco sotto la parità.

A Londra il Ftse100 ha term…

MACRO

Stati Uniti: fiducia dei consumatori a 97,1 punti a maggio

Nel mese di maggio l’indice di fiducia dei consumatori elaborato dall’Università del Michigan si è attestato a 97,1 punti, dai 97 di aprile. Nella stima flash il dato era risultato pari a 97,7 punti.