1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Stm, la violazione della trendline rialzista è un chiaro segnale short

QUOTAZIONI Stmicroelectronics
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La battuta di arresto che ha subito Stm nella seduta di ieri ha compromesso nel breve periodo il quadro grafico del titolo. Nella fattispecie, le forti vendite accusate hanno permesso alle quotazioni di violare al ribasso con decisione i supporti dinamici forniti dalla trendline ascendente tracciata con i minimi del 20 dicembre e del 15 febbraio. Il segnale tipicamente negativo da un punto di vista tecnico si inserisce in un quadro grafico caratterizzato da indicazioni che fanno propendere per una visione ribassista sull’azione. In particolare le quotazioni sono state respinte dalle resistenze statiche di area 5,72 euro nonostante la progressione del 28 febbraio scorso avesse permesso al titolo di archiviare la seduta a 5,75 euro, ossia di poco sopra il livello resistenziale menzionato. I prezzi hanno inoltre portato a termine l’incrocio dall’alto verso il basso della media mobile di breve periodo, trovando un momentaneo supporto con quelle di medio/lungo transitanti in area 5,19 euro. Il cedimento dei fondamentali supporti statici posti a 5,075 euro di fatto certificherebbe il sentiment negativo sul titolo, con l’azione destinata a proseguire la correzione iniziata dai top di fine febbraio. Possibile quindi sfruttare eventuali rimbalzi per implementare una strategia short. In tal senso, vendite a 5,4 euro avrebbero stop sopra 5,75 euro e target intermedio posto in area 5,1 euro. L’eventuale violazione al ribasso dei già citati supporti posti in prossimità dei 5,10 euro proietterebbe successivamente le quotazioni verso il secondo target individuato in area 4,75 euro e il terzo posto in prossimità dei 4,35 euro.