1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Stm riduce le stime sul giro d’affari, Nokia saluta il Sol Levante

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

In un economia globale in contrazione tutto tende a ridimensionarsi. La copertura geografica dei mercati, come annunciato da Nokia, o il giro d’affari, come reso noto da StMicroelectronics stamattina.


Il colosso finlandese dei telefonini ha annunciato la fine delle attività di vendita e marketing in Giappone, Paese nel quale non è mai riuscita a sfondare e dove la quota di mercato, secondo le stime, risulta inferiore al punto percentuale. Nel Sol Levante rimarrà solo il marchio d’alta gamma Vertu e il centro ricerche e sviluppo.

Più pesante il warning lanciato da StMicroelectronics, che ha in Nokia uno dei suoi clienti più importanti. Il produttore di microchips ha reso noto che nel quarto trimestre i ricavi si dovrebbero attestare tra i 2,2 e i 2,35 miliardi di dollari dai 2,7 del terzo trimestre. Il calo rispetto ai tre mesi precedenti si dovrebbe quindi aggirare tra i 12,4 e i 18,4 punti percentuali, sensibilmente più elevato rispetto alla stima rilasciata a fine ottobre secondo la quale il calo dei ricavi nell’ultimo trimestre dell’anno avrebbe dovuto essere tra lo 0% e l’8%. Il calo dei ricavi porterà a un incremento della capacità inutilizzata e come conseguenza anche i margini sono stati rivisti. Il margine operativo lordo di StMicroelectronics si dovrebbe fermare al 38% rispetto alla stima del 28 ottobre scorso (38,8%) comunque in miglioramento rispetto al terzo trimestre quando era al 37,2%.


Per contrastare lo scenario di domanda debole St proseguirà nella politica di implementazione del controllo dei costi e nella ricerca di sinergie di costo dalla recente joint-venture St-Nxp Wireless. Sono previste inoltre riduzioni dell’attività manifatturiera e delle forniture da terze parti rispetto a quanto previsto inizialmente.


Dopo l’apertura delle contrattazioni a Piazza Affari il titolo StMicroelectronics arretra di circa il 3%. Alla borsa finlandese Nokia si muove poco sopra la linea di parità.