1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Stm, il pull back è servito?

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

E’ nell’ordine del punto percentuale la perdita della mattinata accusata da Stm. Le azioni del gruppo italo-francese hanno iniziato a ripiegare dopo aver toccato un massimo intraday a 5,105 euro, resistenza statica lasciata in eredità dal low intraday dello scorso 10 novembre. A far propendere per la possibilità di implementare una strategia short vi è peraltro la constatazione che il movimento rialzista intrapreso dai minimi del 20 dicembre a 4,162 euro ha rapidamente riportato le azioni in prossimità delle coriacee resistenze dinamiche fornite dal transito a 5,09 euro della trendline ascendente disegnata con i minimi del 4 ottobre e dell’1 novembre. La linea di tendenza in questione è stata incrociata negativamente il 21 novembre. Ad accrescere il peso tecnico della trendline vi è inoltre la constatazione che il top intraday del 5 dicembre aveva segnato il primo pull back della linea di tendenza. Da quel giorno la pressione dei venditori era tornata a farsi sentire, portando il titolo a segnare i minimi a 4,162 euro menzionati in precedenza. Gli elementi grafici menzionati nell’analisi favoriscono quindi l’implementazione di una strategia short con la vendita del titolo a 5,05 euro. Con stop posizionato a 5,30 euro, il primo target individuato è a 4,795 euro mentre il secondo è a 4,56 euro.

Commenti dei Lettori
News Correlate
MERCATI

Piazza Affari sale con Enel e Telecom

Si riscatta Piazza Affari nell’ultima seduta della settimana recuperando la debolezza della vigilia dovuta alle parole di Jean Claude Juncker, presidente della Commissione europea, che ieri in un intervento a …

RAPPORTO OCSE

Ocse lancia allarme su debito

Alert Ocse sul debito. L’organizzazione parigina indica che nel 2018 il debito nei Paesi Ocse è stimato in crescita a quota 45.000 miliardi di dollari rispetto ai 43.600 miliardi del …