1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Stm guarda con apprensione a prossime mosse Apple sui chip

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Vendite oggi su Stm che paga in parte l’indiscrezione circa l’intenzione di Apple di sviluppare internamente un chip speciale volto a ridurre i consumi della batteria. Il titolo del gruppo italo-francese dei semiconduttori segna un calo del 2% circa a 18,65 euro. Sotto pressione è soprattutto Dialog Semiconductor, il cui fatturato dipende in gran parte dagli ordini di Apple. Il titolo Dialog Semiconductor ieri ha subito un crollo del 20% circa.

Stm vede circa il 10% del proprio fatturato dipendere da Apple, fornendo una soluzione imaging per FaceID (riconoscimento 3D) “che però è più difficile da internalizzare nel breve periodo, vista la sua complessità”, argomenta Equita Sim.

Apple vorrebbe sviluppare un “Power Management Chip” proprietario da inserire negli iPhone a partire dal 2019. L’indiscrezione, arrivata dal Nikkei Asian Review, prospetta la possibilità che con tale mossa il colosso hi-tech riuscirà a produrre internamente circa la metà dei chip presenti negli iPhone. Ad oggi Apple produce direttamente esclusivamente il processore core e l’unità grafica degli iPhone.

Nel dettaglio il Power management integrated circuits (PMIC) è volto alla gestione delle batterie e della loro ricarica. Tale chip andrebbe a monitorare e controllare meglio i consumi di energia. In questo modo, a parità di caratteristiche della batteria, la Mela Morsicata riuscirebe nell’intento di avere una durata maggiore della batteria grazie ai minori consumi complessivi.

Commenti dei Lettori
News Correlate
Commessa per AW109 GrandNew

Leonardo debutta nel mercato elicotteristico irlandese

Leonardo si aggiudica un nuovo affare questa volta in Irlanda. La società guidata da Alessandro Profumo e il distributore ufficiale dei suoi elicotteri civili nel Regno Unito e in Irlanda, …

Documento per summit Argentina

Fmi, G20: “Italia eviti stimoli di bilancio pro-ciclici”

Da evitare gli stimoli di bilancio pro-ciclici per paesi come l’Italia dove la posizione è vulnerabile alla perdita di fiducia del mercato. Così scrive il documento preparato dal Fondo monetario …

Riservato a investitori istituzionali

Banco Bpm lancia nuovo covered bond

Banco Bpm ha lanciato un nuovo covered bond riservato a investitori istituzionali e qualificati e una volta emesso verrà quotato alla borsa del Lussemburgo. Il bond ha come sottostante un …

Report dell'agenzia di rating

Moody’s: con Iliad in Italia la più colpita Wind Tre

L’ingresso di Iliad nel mercato italiano ridurrà i ricavi da servizi dei tre operatori presenti, Wind Tre, Telecom Italia e Vodafone. Il calo sarà nel dettaglio del 4-6% solo nel …