Stm, fatto il pull back apre nuovi spazi ribassisti

Inviato da Riccardo Designori il Ven, 09/09/2011 - 12:56
Quotazione: STMICROELECTRONICS
Nuove vendite per Stm, penalizzata sia dalla generale intonazione negativa delle Borse sia dalla riduzione della guidance di Texas Instruments sul terzo trimestre in termini di ricavi e di utile netto. Quello dell'azienda statunitense non è il primo allarme di realtà del comparto, a conferma che il calo della domanda in scia alla contrazione della congiuntura economica inizia a preoccupare i manager. Le vendite che stanno attanagliando le quotazioni di Stm hanno anche una giustificazione di tipo tecnico. Il rimbalzo delle ultime due giornate, intrapreso dai minimi di periodo a 3,958 euro, ha infatti favorito il completamento del pull back dei supporti dinamici forniti dalla trendline ascendente tracciata con i low del 22 e 26 agosto. La linea di tendenza era capitolata in occasione delle vendite che avevano contraddistinto la seduta del 5 settembre. La partenza in ribasso di questa mattina ha visto l'azione della società guidata da Carlo Bozotti incrociare dall'alto verso il basso la media mobile a 14 periodi e rompere il minimo intraday della seduta di ieri a 4,225 euro. Partendo da questi presupposti è quindi possibile sfruttare la debolezza per entrare in vendita proprio a 4,225 euro. Con stop posto sopra i 4,40 euro, il primo target è individuato a 3,90 euro mentre il secondo è a 3,23 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA