1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Stiffler (Julius Baer): l’M&A alza il tiro e cresce l’appeal delle big cap – 2 –

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’andamento del settore delle materie prime convalida questa sovraponderazione delle big cap. Il rame per esempio, la materia prima attualmente più considerata, è tornata ai massimi storici. Ciò risiede, secondo Reto Stiffler, anche nel fatto che le importazioni di rame da parte della Cina non sono mai state così elevate. Inoltre potrebbe essere imminente un’importante fusione o acquisizione. “Come già menzionato, Rio Tinto e BHP Billiton sono nel mirino. In caso di un’acquisizione Xstrata e Anglo American dovrebbero seguire, quindi l’ondata di acquisizioni raggiungerà probabilmente la retroguardia, dove potrebbero essere pagati premi molto più elevati. Il management di Xstrata punta tuttora sull’espansione. Per anni gli analisti hanno sottovalutato il potenziale della società, pertanto le previsioni continuano ad essere oggetto di poderose revisioni al rialzo. Le cifre trimestrali hanno in parte deluso, ma sono da attribuire ad effetti straordinari, che nel secondo trimestre dovrebbero essere compensati. Grazie ai bilanci molto solidi Boliden potrebbe prossimamente tornare ad essere trattata come oggetto di acquisizione. KGHM, il maggior gruppo minerario di rame e argento in Europa, è attualmente ancora più conveniente di Boliden con un P/E di 6 e negli ultimi due anni ha registrato un rendimento del dividendo del 10%. Le società del settore assicurativo denotano tuttora valutazioni convenienti e anch’esse potrebbero essere oggetto di fusioni o acquisizioni”, argomenta l’esperto della casa d’affari elvetica.