1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

La sterlina torna a crescere in scia delle indicazioni macro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il miglioramento dell’outlook economico in Gran Bretagna e le tensioni che circondano la periferia di Eurolandia spingono al rialzo la sterlina. Dopo le vendite innescate dall’annuncio che la Bank of England utilizzerà i proventi del programma di acquisto bond per tagliare il debito, oggi le indicazioni macro arrivate da Oltremanica hanno sostenuto l’andamento del pound.

Spicca in particolare l’aggiornamento relativo i prezzi al consumo, saliti a ottobre del 2,7% annuo, il livello maggiore da maggio e lo 0,3% in più rispetto al consenso. Indicazioni rialziste sono arrivate anche dal dato relativo i prezzi delle abitazioni, cresciuti il mese scorso del 2,7%, dal +2,2% precedente. Con l’euro sempre alle prese con la questione greca, il cambio con la moneta unica è sceso nel corso della seduta nei pressi dei minimi da sei settimane a 0,7999 sterline.

Perfetta parità invece per il cross eurodollaro, che attualmente scambia di poco sopra quota 1,27. “Solamente -rileva Filippo Diodovich, analista di IG- una perentoria vittoria al di sopra delle resistenze a 1,2740 (zona di passaggio della media mobile a 200 sedute) e 1,28 (minimo del primo ottobre) permetterà all’eur/usd di risalire fino agli obiettivi situati a 1,2880”.

“Discorso diverso -continua Diodovich – con il cedimento dei minimi intraday a 1,2662, che potrebbe introdurre una discesa fino sui sostegni posizionati a 1,2638, massimo del 31 agosto, e 1,2607, 50% del ritracciamento di Fibonacci del rialzo messo a segno tra fine luglio e metà settembre”.

Commenti dei Lettori
News Correlate
Audizione governatore Federal Reserve

Powell (FED): “UE non è nemica degli USA”

Smentisce le parole del presidente Donald Trump pronunciate qualche giorno fa alla vigilia del summit Nato il numero uno della FED, Jerome Powell. “Crede che l’Unione europea sia un nemico …

Intervento del vice ministro dell'economia

Garavaglia (MEF): “Taglio tasse per imprese a breve”

Buone notizie per le imprese. Già prima della fine dell’estate potrebbe esserci un provvedimento sul taglio delle tasse. Così Massimo Garavaglia, vice del ministro dell’Economia, Giovanni Tria, a margine di …

Summit a Washington

Dazi: il prossimo 25 luglio incontro Trump-Juncker

Il prossimo 25 luglio il presidente della Commissione ue, jean-Claude Juncker, incontrerà il presidente degli USA Donald Trump a Washington. L’incontro verterà sulla questione commerciale come sottolinea la stessa Commissione …

Mercato immobiliare sottotono

USA: indice Nahb sotto le attese a luglio

Il mercato immobiliare americano mostra segni di cedimento con l’indice Nahb (National Association of Home Builders) che a luglio si quota a 68 punti, inferiore al consensus pari a 69 …