1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Sterlina: nuovi massimi pluriennali sul dollaro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

I dati arrivati da Oltreoceano nel corso del pomeriggio, in attesa della presentazione del Monetary Policy Report che il presidente della Fed, Ben Bernanke, farà domani e dopodomani al Congresso Usa, non ha influito sull’andamento del mercato valutario. La sterlina, forte della rilevazione dei prezzi al consumo nel mese di giugno resa nota in mattinata, ha continuato a spingersi fino al nuovo massimo degli ultimi 27 anni a 2,0476 dollari mentre l’euro si è confermato poco sotto area 1,3790 sempre contro il biglietto verde.

 

Sostanzialmente neutrali sia la produzione industriale nel mese di giugno, cresciuta dello 0,5% come stimato dal consensus, sia l’utilizzo di capacità produttiva, salito a 81,7 contro gli 81,6 previsti dagli analisti, sia infine l’indice dei prezzi alla produzione, calato nello stesso mese dello 0,2% nella rilevazione headline ma cresciuto dello 0,3% nella sua componente core.

 

In mattinata, nel Regno Unito la rilevazione sui prezzi al consumo relativa al mese di giugno ha fatto segnare un rialzo del 2,4% su base congiunturale mentre su base mensile la crescita dell’inflazione è stata dello 0,5%, sopra le stime di consensus allo 0,3%. Una certificazione per prossimi rialzi dei tassi di interesse da parte della Bank of England che dovrebbe, a settembre, portare il saggio al 6%. Sul fronte opposto brilla invece la debolezza del dollaro sul quale pesano non poco i timori sulle condizioni del settore dei mutui subprime dopo i downgrade delle settimane scorse.

Il Monetary Policy Report che il presidente della Federal Reserve Ben Bernanke presenterà al Congresso americano nei giorni di mercoledì e giovedì sarà di conseguenza tenuto strettamente sotto controllo dagli operatori sui mercati valutari. Dovesse emergere qualche riferimento di una maggiore preoccupazione sulla situazione nel settore dei mutui subprime la debolezza del dollaro verrebbe confermata.

 

 

(Notizia aggiornata alle 17:11)