Sterlina in evidenza sui mercati valutari

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

In una seduta caratterizzata ancora dal clima festivo, sui mercati valutari spicca il rafforzamento della sterlina rispetto al dollaro e all’euro. Il cable (sterlina/dollaro) passa di mano a 1,6203 (+0,83%) mentre l’euro/sterlina cede lo 0,45% a 0,888.

A sostenere la sterlina i positivi dati macroeconomici della Gran Bretagna resi noti nel corso delle ultime ore. Tra tutti spicca l’indice Pmi di dicembre salito a sorpresa a 54,1 punti, sui massimi degli ultimi 25 mesi.

Dopo la corsa messa a segno dal dollaro nel mese di dicembre non sono attesi a breve movimenti di rilievo sul Forex. Un recupero dell’euro dai livelli attuali sarà possibile solo se si evidenzieranno nuovi segnali di ripresa della congiuntura del Vecchio Continente. Ne sono convinti gli analisti di Berenberg Bank che stimano per questa settimana una fase di consolidamento per l’euro/dollaro nel range compreso tra 1,420 e 1,450.

Sul fronte macro da rilevare che questo pomeriggio verrà reso noto l’indice ISM manifatturiero relativo al mese di dicembre degli Stati Uniti. Si tratta del termometro relativo alla fiducia delle imprese Usa per i prossimi sei mesi: un valore sopra 50 indica un’economia in espansione. La lettura è attesa a 54 punti rispetto ai 53,6 del mese precedente.

Commenti dei Lettori
News Correlate
RATING

Germania: S&P’s conferma la tripla A, l’outlook è stabile

S&P Global Ratings ha annunciato di aver confermato la valutazione “AAA/A-1+” assegnata alla Repubblica federale tedesca. “L’outlook stabile riflette la convinzione che nei prossimi due anni i conti pubblici tedeschi e il forte avanzo esterno continu…

NPL

Carige: via libera a cessione portafoglio NPL di 950 milioni a veicolo

In linea con le iniziative strategiche contenute nell’aggiornamento del Piano 2016 – 2020 approvato lo scorso 28 febbraio, oggi il Cda di Carige ha approvato la cessione, da concludere “in tempi brevi e comunque entro il 30/6/2017”, di un portafoglio…

RICAVI PRELIMINARI

Luxottica: +5,2% per il fatturato del primo trimestre, outlook confermato

Grazie al forte contributo di Europa e America Latina, all’andamento favorevole dei cambi e all’ottima performance del marchio Ray-Ban, il primo trimestre di Luxottica si è chiuso con una crescita del fatturato del 5,2% a 2.384 milioni di euro (+1,9%…

MERCATI

Borse europee caute, indicazioni deludenti dal Pil a stelle e strisce

Chiusura di settimana all’insegna della debolezza per le borse europee. A Londra il Ftse100 ha terminato a 7.203,94 punti, lo 0,46% in meno rispetto al dato precedente, il Dax si è fermato a 12.438,01 (-0,05%) e il Cac40 a 5.267,33 (-0,08%). Sopra la…