Sterlina frenata da alert Carney su balzo prezzi case

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Inizio di ottava con intonazione negativa per la sterlina. la divisa d’oltremanica cede terreno su dollaro ed euro in scia alle parole di Mark Carney, numero uno della Bank of England, che ha ammonito circa il rischi legati al boom dei prezzi immobiliari. Il cross euro/pound è salito questa mattina fino a 0,8157, mentre quello Gbp/Usd è sceso fino a 1,6804.

Carney ha invitato i politici a fare di più per contrastare i rischi legati all’ascesa dei prezzi delle case. Tra le possibili opzioni citate nel corso di un’intervista concessa ieri da Carney a Sky c’è l’imposizione di ulteriori controlli sui mutui, la limitazione dei tipi di prestiti oppure frenare il programma di stimoli governativi. Il numero uno della Boe ha inoltre sottolineato i rischi per la congiuntura economica britannica, soprattutto a livello di impatto negativo sull’export, derivanti dalla forza della sterlina.

Negli ultimi 12 mesi la sterlina si è apprezzata del 10% circa rispetto al dollaro usa toccando nella prima metà di maggio i massimi dall’estate 2009.

Questa settimana attesi importanti riscontri macro da oltremanica. Domani i dati sull’inflazione britannica, mercoledì le vendite al dettaglio e giovedì la seconda lettura del Pil primo trimestre.

Commenti dei Lettori
News Correlate
RATING

Germania: S&P’s conferma la tripla A, l’outlook è stabile

S&P Global Ratings ha annunciato di aver confermato la valutazione “AAA/A-1+” assegnata alla Repubblica federale tedesca. “L’outlook stabile riflette la convinzione che nei prossimi due anni i conti pubblici tedeschi e il forte avanzo esterno continu…

NPL

Carige: via libera a cessione portafoglio NPL di 950 milioni a veicolo

In linea con le iniziative strategiche contenute nell’aggiornamento del Piano 2016 – 2020 approvato lo scorso 28 febbraio, oggi il Cda di Carige ha approvato la cessione, da concludere “in tempi brevi e comunque entro il 30/6/2017”, di un portafoglio…

RICAVI PRELIMINARI

Luxottica: +5,2% per il fatturato del primo trimestre, outlook confermato

Grazie al forte contributo di Europa e America Latina, all’andamento favorevole dei cambi e all’ottima performance del marchio Ray-Ban, il primo trimestre di Luxottica si è chiuso con una crescita del fatturato del 5,2% a 2.384 milioni di euro (+1,9%…

MERCATI

Borse europee caute, indicazioni deludenti dal Pil a stelle e strisce

Chiusura di settimana all’insegna della debolezza per le borse europee. A Londra il Ftse100 ha terminato a 7.203,94 punti, lo 0,46% in meno rispetto al dato precedente, il Dax si è fermato a 12.438,01 (-0,05%) e il Cac40 a 5.267,33 (-0,08%). Sopra la…