1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Sterlina festeggia vittoria del no in Scozia, dollaro ancora in volata

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Sterlina grande protagonista sul forex. La divisa britannica trova importante sostegno nella netta vittoria del “no” nel referendum sull’indipendenza scozzese con una quota del 55% mentre i sì si sono fermati al 45%. esito che era già stato parzialmente scontato nei mercati nelle ultime sedute che avevano visto una prima ripresa della sterlina dai minimi di periodo toccati a inizio ottava.
Il cross tra pound e dollaro Us si è portato questa mattina fino a un massimo a 1,6525, i massimi dal 2 settembre, per poi ritracciare in area 1,639. Sterlina che ha testato i massimi a due anni rispetto all’euro: il cross eur/gbp è sceso fino a 0,7808.

“La sterlina è stata pesantemente comprata ed il cambio GbpUsd è stato in grado di effettuare nella notte un balzo di circa 130 pips, preceduto peraltro da ampi acquisti che già ieri sera erano partiti”, rimarca questa mattina Davide Marone, analista di Fxcm. Lo scenario long multiday “potrebbe tornare in auge per il cable che ora, salvo ritracciamenti fisiologici, potrebbe avere ancora spazio per apprezzarsi sui massimi della notte e verso l’importante area attorno a 1,6640”, ha aggiunto Marone.

Tra le altre major si conferma il magic moment del dollaro salito ai nuovi massimi a 6 anni rispetto allo yen con il rafforzarsi delle scommesse circa la ferma intenzione della Federal Reserve di alzare i tassi nel corso del prossimo anno. Il cross usd/yen è salito questa notte fino a 109.46, massimi dall’agosto 2008.