Lo Stato dello Zimbabwe confisca il 51% delle miniere possedute da stranieri

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il governo dello Zimbabwe prosegue nella sua politica di divieto agli stranieri di possedere una quota di maggioranza delle miniere locali. Impala Platinum – leader nella produzione del metallo – è stata tra le ultime a piegarsi alla richiesta di cedere il 51% alla sussidiaria sudafricana Implats. Il ministro Saviour Kasukuwere ha comunicato oggi che le aziende che non si sono adeguate alla richiesta del governo perderanno comunque il 51% delle proprie miniere, quota che sarà incamerata dallo stesso Stato dello Zimbabwe.