1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Macroeconomici ›› 

Stati Uniti: l’Ism manifatturiero alimenta timori per i dati sul lavoro di venerdì (analisti)

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il debole indice Ism manifatturiero degli Stati Uniti alimenta le preoccupazioni sul mercato del lavoro americano, i cui dati salienti (disoccupazione e variazione buste paga) verranno diffusi venerdì. L’indice infatti si è posizionato a gennaio a 48,2 punti, in rialzo rispetto al mese precedente ma sotto le attese degli analisti (consensus a 48,4 punti), segnando il quarto risultato consecutivo sotto la soglia dei 50 punti, che divide la fase di espansione da quella di contrazione. Guardando nel dettaglio, la debolezza principale sta nella componente occupazione, scesa a 45,9 punti dai precedenti 48, segnando il peggior risultato da giugno 2009. “Ciò suggerisce – commenta James Knightley, analista di Ing – che questo fattore sarà un ostacolo per la crescita dell’occupazione nel rapporto di venerdì sulle buste paga”, il cui consensus pari a 190-200mila unità appare troppo elevato.