1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Macroeconomici ›› 

Stati Uniti: inflazione salita al 2,2% annuo a settembre, core stabile all’1,7%. Deluse le attese

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Negli Stati Uniti il tasso di inflazione si è attestato a settembre al 2,2% su base annua, in rialzo rispetto all’1,9% di agosto ma sotto le attese degli analisti che avevano pronosticato un rialzo al 2,3 per cento. Escluse le componenti più volatili (Cibo ed energia), l’inflazione core è rimasta stabile all’1,7% annuo (consensus pari all’1,8%). Su base mensile, quindi nei confronti di agosto l’indice dei prezzi al consumo ha segnato un +0,5%, contro il +0,6% atteso dal mercato.

Commenti dei Lettori
News Correlate
DATI FINALI EUROSTAT

Eurozona: inflazione confermata all’1,6% a dicembre

La lettura finale dell’inflazione dell’area euro a dicembre conferma il rallentamento all’1,6% annuo dall’1,9% del mese precedente. Lo rende noto l’Eurostat. Un anno fa l’inflazione era all’1,4%. Tra i paesi …

I DATI MACRO PIU' IMPORTANTI DI OGGI

Market mover: l’agenda macro della giornata

L’agenda macro di oggi prevede l’inflazione dell’Eurozona. In uscita anche la produzione edile, mentre dall’Italia verrà diffusa la bilancia commerciale. Nel pomeriggio dagli Stati Uniti giungeranno alcune indicazioni sul mercato …

In rialzo fiducia costruttori edili

Usa: indice NAHB in salita oltre le attese a gennaio

In salita a gennaio l’indice NAHB (National Association of Home Builder), relativo alla fiducia dei costruttori edili negli USA, si è attestato a 58 punti, in rialzo rispetto ai 56 …