1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Macroeconomici ›› 

Stati Uniti: Fed più cauta dopo dato inflazione, no rialzo tassi a settembre (analisti)

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Si vedrà una Federal Reserve più cauta nei prossimi mesi, dopo il deludente dato sull’inflaizone negli Stati Uniti, che a luglio ha mostrato un calo inaspettato allo 0,8%. Lo sostiene Rob Carnell, chief international economist di ING: “Per i membri del Fomc (il braccio operativo della Fed, ndr), questa è un’altra lettura che suggerisce ancora cautela riguardo la tempistica e il ritmo di rialzo dei tassi. Nonostante alcune buone indicazioni dal mercato del lavoro, vediamo poca possibilità di un aumento dei tassi nella riunione di settembre, il che suggerisce che un rialzo a dicembre appare la migliore possibilità per un ritocco del costo del denaro quest’anno”.