Stati Uniti: economia a un punto di svolta, verso periodo di crescita più rapida (analisti)

Inviato da Titta Ferraro il Ven, 20/06/2014 - 15:44
La Federal Reserve ha limato le proprie previsioni economiche per il 2014, ma il ritmo della crescita negli Stati Uniti potrebbe essere arrivato a un punto di svolta. Secondo l'analisi di Richard Hoey, Chief Economist di BNY Mellon, dinanzi a noi c'è un periodo di espansione più rapida e sostenuta. "La revisione al ribasso delle stime economiche per il 2014 riflette la debolezza economica che ha già caratterizzato i mercati nei primi mesi dell'anno - rimarca Hoey - Crediamo che le nuove, più modeste previsioni arrivino proprio in un momento in cui la crescita globale, e la crescita negli Stati Uniti in particolare, sono giunte a un punto di svolta. La prossima fase del ciclo economico sarà caratterizzata da una crescita più rapida rispetto a quella degli anni passati". Le previsioni dell'esperto di BNY Mellon sono di una crescita dell'economia globale del 3,5%-4% nei prossimi 4-8 trimestri, e del 3% negli Stati Uniti". Hoey continua ad aspettarsi una crescita moderata ma costante anche in Europa per diversi anni a venire, a partire da un 1%-1,5% nel 2014.
COMMENTA LA NOTIZIA