Starbucks penalizzata dalle deludenti vendite di gennaio

Inviato da Redazione il Gio, 03/02/2005 - 19:27
I titoli Starbucks perdono attualmente il 7,80% a 49,79 dollari, dopo che la catena di caffetterie ha comunicato per gennaio una crescita dei ricavi nei suoi punti vendita aperti da almeno un anno pari al 7%. Un dato di tutto rispetto se solo le attese degli analisti non fossero state poste all'8,7%. Il tasso di crescita presentato oggi si pone nettamente al di sotto del 10,5% che rappresenta la media dei dati mensili del 2004 e fa il paio con il tasso minimo di sviluppo registrato nello scorso anno ad agosto. Il fatturato mensile complessivo (riferito anche all'apporto dei punti vendita di nuova apertura) ha registrato un progresso del 23%.
COMMENTA LA NOTIZIA