1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Star: Ir Top, 80% delle quotate ha un investitore istituzionale nel capitale con almeno il 2%

QUOTAZIONI Diasorin
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

In attesa che prenda il via domani la Star Conference organizzata da Borsa Italiana, uno studio di Ir Top passa ai raggi x le società quotato sul segmento ad alti requisiti di Piazza Affari. Lo studio mette in evidenza come il numero di società quotate sullo Star sia cresciuto da 76 al febbraio 2007 a 81 nel febbraio 2008. La capitalizzazione di mercato totale ammonta a circa 20 miliardi di euro, in riduzione del 21% rispetto al febbraio 2007. Relativamente alla distribuzione delle società per capitalizzazione di mercato, la più piccola è Poligrafica San Faustino, con 18 milioni di euro, mentre la più grande è BB Biotech, con 1,13 miliardi di euro. Il 67,9% del segmento Star è costituito da società con una capitalizzazione inferiore a 300 milioni di euro, mentre le società con una capitalizzazione inferiore a 500 rappresentano quasi il 93%. Da un anno a questa parte, sottolinea lo studio di Ir Top, si sono quotate dieci società, sei delle quali attraverso una Offerta pubblica di vendita e sottoscrizione (Opvs) e cioè Aeffe, Aicon, Damiani, d’Amico International Shipping, Landi Renzo e Omnia Network, mentre altre tre grazie a una Offerta pubblica di vendita (Opv), vale a dire Diasorin, MutuiOnline e Zignago Vetro, e una soltanto interamente grazie a un aumento di capitale (Ops), ossia Rdb. Il totale delle risorse lorde ottenute dall’aumento di capitale legato alla quotazione ammonta a circa 395 milioni di euro, mentre il controvalore totale è pari a 1,3 miliardi di euro (Opvs). La società che ha registrato la peggiore performance dalla quotazione è stata Omnia Network, seguita a ruota da RdbB, mentre la performance migliore porta la firma di Diasorin.