1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Lo stacco dividendi non affossa Piazza Affari, vola il Banco Popolare -2-

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Banco Popolare ha svettato sul paniere principale con un balzo del 18,94% a 1,036 euro dopo che Bankitalia ha autorizzato l’utilizzo dei modelli interni (IRB) ai fini del calcolo dei ratios patrimoniali. In termini patrimoniali, la decisione della Banca d’Italia porta ad un miglioramento di 200 punti base del Core Tier 1 dell’istituto scaligero, permettendogli di raggiungere un Core Tier 1 pari al 9,4% e di colmare il gap patrimoniale calcolato dall’European Banking Authority (EBA). La notizia ha fatto felice in Borsa anche Ubi Banca (+9,07% a 2,332 euro) visto che secondo gli analisti è ragionevole ipotizzare che anche l’istituto lombardo ottenga l’approvazione di Via Nazionale. Impregilo (+7,66% a 2,978 euro) brillante in scia alle indiscrezioni riportate nel fine settimana da La Repubblica, secondo cui il primo general contractor italiano potrebbe distribuire un dividendo straordinario di 300 milioni di euro. Saipem ha guadagnato il 3,41% a 32,19 euro dopo essersi aggiudicata nuovi contratti E&C Offshore in Russia e nel Mare del Nord per oltre 1,1 miliardi di dollari.

Commenti dei Lettori
News Correlate
MERCATI

Chiusura di ottava di poco sotto la parità per le borse europee

Grazie a un miglioramento nella seconda parte innescato dalla revisione al rialzo del Pil statunitense del primo trimestre (+1,2%), i listini europei riducono le perdite e chiudono la settimana di poco sotto la parità.

A Londra il Ftse100 ha term…

WALL STREET

Borse Usa partono deboli, l’outlook spinge Big Lots

Dopo aver aggiornato i massimi storici, Wall Street parte debole in vista del weekend lungo a causa del Memorial Day (lunedì prossimo mercati chiusi). Nei primi scambi il Dow Jones segna un rosso dello 0,07% mentre S&P500 e Nasdaq scendono entrambi d…

MERCATI

Banche e oil continuano a penalizzare le borse europee

Rosso di mezzo punto percentuale per l’indice Stoxx 600, penalizzato dalle vendite che stanno colpendo il comparto bancario (-1,31% per l’indice di riferimento), gli energetici (-1,16%) e l’automotive (-0,99%).

All’indomani del meeting dell’Opec …