1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Ssbt: dopo acquisizione Rrd punta a nuovi portafogli clienti

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

“Puntiamo ad averne abbastanza”. Il neo amministratore delegato di Screen service broadcasting technologies (Ssbt), Antonio Mazzara (in coppia con l’a.d. Luca Saleri), già a.d. di Reti radiotelevisive digitali (Rrd), la cui acquisizione da parte di Ssbt è stata annunciata proprio questa mattina, ha risposto così a chi gli domandava quale fetta del mercato italiano legato al passaggio al digitale terrestre entro il 2012 la nuova società voglia accaparrarsi. La nuova Ssbt, infatti, grazie all’acquisizione annunciata stamani e in virtù della trasformazione da manufacturer a fornitore di soluzioni “end-to-end”, dinanzi ai content provider è ora in grado di rappresentare l’intera filiera. Da ricordare che il mercato del cosiddetto swicth-off in Italia è stato valutato circa 500 milioni di euro, “anche se – ha specificato Mazzara – fare una valutazione puntuale diventa difficile”. Per dare una idea della quota di mercato cui Ssbt ambisce il neo a.d. ha detto che “in Sardegna, dove il processo si è già completato, sono di Ssbt tre sistemi di trasmissione su sette”.