Squinzi: Steno Marcegaglia indimenticabile esempio per chi ama e fa impresa

Inviato da Titta Ferraro il Mar, 10/09/2013 - 14:33
"Con l'improvvisa scomparsa di Steno Marcegaglia mi lascia un amico e l'industria italiana perde uno dei grandi imprenditori che hanno fatto la storia di questo Paese: un uomo che, con in tasca solo un diploma di geometra, ha saputo trasformare con tenacia, coraggio e lungimiranza un piccolo laboratorio di 120mq in un gruppo industriale e finanziario di fama internazionale, portando Gazoldo degli Ippoliti, piccolo paesino del mantovano, a diventare la capitale mondiale, riconosciuta, della lavorazione dell'acciaio". Così Giorgio Squinzi, presidente di Confindustria, nel giorno della scomparsa a 83 anni del fondatore e presidente dell'omonimo gruppo siderurgico.
"Imprenditore di razza, sempre presente in azienda, era il primo a entrare e l'ultimo a uscire - ricorda ancora Squinzi - non era mai stanco di lavorare, di pensare a cosa fare nel domani. Ed era sempre prodigo di insegnamenti e di umanità nei confronti di tutti i suoi collaboratori e dipendenti, perché, era un altro dei suoi credo, "il successo di un'impresa rappresenta sempre il successo di chi ci lavora. La sua è la storia e la vita di un grande capitano di industria, un indimenticabile esempio per chi ama e fa impresa".
COMMENTA LA NOTIZIA