Squinzi: Italia rischia commissariamento Ue, fondamentale realizzare legge stabilità

Inviato da Flavia Scarano il Lun, 30/09/2013 - 15:13
Mi auguro che tutta questa instabilità non porti ad una precettazione del nostro Paese da parte dell'Europa, a una gestione commissariale. Questo è il monito lanciato da Giorgio Squinzi, presidente di Confindustria, a proposito dell'attuale situazione politica in Italia a margine di un convegno all'Università Cattolica di Milano e come riportato dalle agenzie di stampa. Squinzi ha spiegato come la crisi di governo preoccupi il mondo industriale perché rischia di vanificare i sacrifici che gli italiani tutti e le imprese hanno fatto in questi ultimi anni, auspicando di non doversi trovare nella situazione dell'ottobre 2011. Per il numero uno di Viale dell'Astronomia è fondamentale che il decreto della legge di stabilità sia realizzato con le decisioni giuste e che il Paese tenga e che tengano i mercati finanziari. Squinzi si è poi detto contrario ad un possibile scioglimento anticipato delle camere: l'eventualità è stata definita dal presidente come un pateracchio quando invece la priorità in questo momento è portare avanti l'azione di governo in maniera coerente e precisa.
COMMENTA LA NOTIZIA