1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Squinzi: ancora lontana chiusura stagione nera, taglio S&P’s non tiene conto potenzialità Italia

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

“Qualcosa si muove, ma siamo lontani dal considerare chiusa la stagione nera dell’economia”. A dirlo il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, in occasione dell’assemblea dei costruttori dell’Ance, rilevando che “a un anno di distanza i nostri auspici per un’inversione di rotta che mettesse fine alla recessione faticano a realizzarsi”. La caduta a fine anno, a detta del numero uno di Viale dell’Astronomia, dovrebbe rallentare tanto che nel 2014 si dovrebbe vedere un Pil con il segno positivo, anche se modesto, ha aggiunto, senza gli interventi necessari. “Questo – ha però spiegato Squinzi – è un dato che non ci vede soddisfatti. Il nostro obiettivo è una crescita stabile del 2%, ambizioso ma necessario per una ripresa”. A proposito del declassamento dell’Italia da parte di Standard & Poor’s, Squinzi è convinto che non tenga conto delle reali potenzialità e capacità del Paese. “E’ un giudizio che non condivido”, ha poi tagliato corto il patron della Mapei.