Squinzi: Alitalia, Paese piccolo per compagnia globale. Per cuneo fiscale meglio 8-10 mld

Inviato da Flavia Scarano il Lun, 07/10/2013 - 15:09
L'Italia è un Paese troppo piccolo per avere una compagnia aerea globale. Lo ha affermato Giorgio Squinzi, presidente di Confindustria, a margine di un evento a Milano e come riportato dalle principali agenzie di stampa, a proposito di Alitalia. Per il numero uno di Viale dell'Astronomia il trasporto aereo sta soffrendo in tutto il mondo e a suo dire è necessario mettere mano a un progetto di medio-lungo termine strategico per il Paese. In merito ai 4 miliardi che il Governo intende stanziare per la riduzione del cuneo fiscale, a detta di Squinzi potrebbero non essere sufficienti. Sarebbe meglio 8-10 miliardi che possono essere recuperati, ha spiegato, con un minimo di spending review. Squinzi ha poi detto la sua anche sulla fresca cessione di Ansaldo Energia da parte di Finmeccanica a Cdp, che poi potrà trattare con la coreana Doosan per una partnership industriale. L'importante è che testa e braccia di Finmeccanica rimangano nel nostro Paese, ha detto il patron della Mapei.
COMMENTA LA NOTIZIA