1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Rating ›› 

S&P’s: esito elezioni francesi non ha impatto immediato su rating

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’esito delle elezioni presidenziali in Francia non dovrebbe avere un impatto immediato sul rating francese. A dirlo gli esperti di S&P Global Ratings che mantengono la valutazione AA, con outlook stabile, in una nota pubblicata all’indomani della vittoria di Emmanuel Macron. “L’agenda della politica economica di Macron durante la campagna elettorale include piani per ridurre l’attuale pressione fiscale su famiglie e imprese – ricorda l’agenzia di rating americana -, migliorare il mercato del lavoro e un programma di investimenti per 50 miliardi di euro durante il suo mandato, e ulteriori progressi nell’integrazione economica della zona euro”. Secondo S&P “la capacità di Macron di implementare questi piani di politica economica dipenderanno dall’esito delle elezioni legislative di giugno e dalla sua capacità di trovare un sostegno sufficiente nel nuovo Parlamento”. Per l’agenzia di rating, lo scenario base prevede che “il prossimo governo francese possa continuare o addirittura accelerare l’attuale moderato ritmo di riforma, con un focus sul mercato del lavoro e generare migliori risultati di crescita”.

Commenti dei Lettori
News Correlate
RATING

Hong Kong: Moody’s abbassa il rating a Aa2, outlook stabile

Dopo la bocciatura della Cina arriva sempre da Moody’s anche quella di Hong Kong. L’agenzia ha ridotto il rating sull’ex colonia britannica, portandolo al gradino Aa2 dal precedente Aa1, con outlook stabile dal precedente negativo. La decisione fa se…

RATING

UniCredit: Moody’s assegna “B1” all’emissione Additional Tier 1

Moody’s Investors Service ha annunciato di aver assegnato valutazione “B1(hyb)” all’emissione Additional Tier 1 (AT1) di UniCredit da 1,25 miliardi di euro. “Il rating –si legge nella nota dell’agenzia – tiene conto il rating standalone ba1 di UniCre…

RATING

Safilo: S&P conferma il rating “B+” e lo ritira

Safilo ha annunciato che S&P Global Ratings ha confermato e successivamente ritirato, su richiesta dell’emittente, il rating “B+” sul debito a lungo termine, indicando un outlook stabile.

L’iniziativa rientra, riporta la nota della società, “nell’…