1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Sprint del Kiwi dopo nuova stretta sui tassi della Rbnz

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Balzo del dollaro neozelandese in scia al nuovo rialzo dei tassi deciso oggi dalla Reserve Bank of New Zealand (Rbnz). Il cosiddetto kiwi è salito fino a 0,8685 rispetto al dollaro Usa, sui massimi a circa 4 settimane. La banca centrale del Paese oceanico ha aumentato oggi il livello dei tassi di interesse di 25 punti base, al 3,25 per cento. L’istituto centrale rimarca come l’espansione economica della Nuova Zelanda ha una notevole slancio, con un PIL stimato in crescita di circa il 4 per cento l’anno a giugno, le condizioni finanziarie globali rimangono molto accomodanti e si riflettono in bassi tassi di interesse a lungo termine e spread di rischio limitati. “La crescita economica tra i partner commerciali della Nuova Zelanda è in graduale miglioramento e l’inflazione rimane bassa”, conclude la Rbnz. Il governatore della Rbnz, Graeme Wheeler, ha rimarcato l’importanza del fatto che le aspettative di inflazione rimangono contenute e che i tassi di interesse tornino a un livello più neutrale.

Tra gli altri cross valutari si conferma la debolezza del dollaro toccato nei pressi dei minimi di periodo toccati settimana scorsa (1,3519 l’eur/usd) con il cambio con la sterlina ai minimi a 18 mesi in scia all’aumento a sorpresa dell’indice sui prezzi delle case a maggio (57 punti dai 55 precedenti; consensus era 52 punti).

Commenti dei Lettori
News Correlate
AUMENTO DI CAPITALE

Carraro: offerta in opzione, sottoscritto il 99,684%

A conclusione dell’offerta in opzione nell’ambito dell’aumento di capitale, Carraro ha annunciato che sono stati esercitati 43.225.974 diritti per la sottoscrizione di 33.620.202 azioni, pari al 99,684% del totale.

Il controvalore complessivo è d…

BANCHE ITALIA

Veneto Banca: Cda chiede intervento Atlante per ricapitalizzazione

Oggi il Cda di Veneto Banca “ha riaffermato – si legge in una nota diffusa dall’istituto – la propria piena fiducia nella prospettiva dell’aggregazione con Banca Popolare di Vicenza come condizione per il rilancio delle due banche, importante per lo …

MERCATI

Chiusura di ottava di poco sotto la parità per le borse europee

Grazie a un miglioramento nella seconda parte innescato dalla revisione al rialzo del Pil statunitense del primo trimestre (+1,2%), i listini europei riducono le perdite e chiudono la settimana di poco sotto la parità.

A Londra il Ftse100 ha term…

MACRO

Stati Uniti: fiducia dei consumatori a 97,1 punti a maggio

Nel mese di maggio l’indice di fiducia dei consumatori elaborato dall’Università del Michigan si è attestato a 97,1 punti, dai 97 di aprile. Nella stima flash il dato era risultato pari a 97,7 punti.