Lo spezzatino Eni non convince il mercato: per analisti quella del fondo Usa è una battaglia persa

Inviato da Redazione il Mer, 30/09/2009 - 08:25
Quotazione: ENI
Per gli analisti è una partita persa, ma non si può escludere a priori che dopo la presentazione in programma stamattina qualche esperto di mercato possa decidere di cambiare opinione. Anche se finora è praticamente unanime la posizione espressa dalle case di investimento contro la proposta del fondo attività Knight Vinke Asset Management e del pension fund Calpers: lo spezzatino di Eni non convince il mercato. La proposta, va ricordato, riguarda la separazione delle attività legate a ricerca ed estrazione di gas e petrolio da quelle regolate o semi-regolate. L'assunto da cui parte Kvam - Calpers è che oggi la compagnia italiana, numero uno a Piazza Affari con circa 68 miliardi di capitalizzazione, è valutato sulla base di multipli consolidati modesti: una valutazione che non rifletterebbe la significativa componente generata dalle attività assimilabili a quelle di una utility.
COMMENTA LA NOTIZIA