La Spagna trema di nuovo: per Moody's è quasi il momento di abbassare la scure su Madrid

Inviato da Micaela Osella il Ven, 30/07/2010 - 12:19

La Spagna trema di nuovo. E' molto probabile che Madrid perderà il rating di tripla A, anche se il declassamento non sarà così drastico come avvenuto per la Grecia. L'economista dell'agenzia di rating Moody's, Steven A. Hess, in una intervista rilasciata a Sidney e citata dall'agenzia Bloomberg, torna a paventare uno scenario cupo per la penisola iberica.

Bisogna rimettere indietro le lancette dell'orologio a un mese fa per ripiombare in un clima sotto pressione attorno a Palacio Real. Esattamente trenta giorni fa, Moody's aveva messo sotto osservazione il rating della Spagna per un possibile downgrade di uno o due gradini, alla luce del peggioramento delle prospettive di crescita del Paese nel medio-lungo termine.

"Non prevediamo di abbassare il rating della Spagna di tanti livelli come abbiamo fatto per la Grecia", ha precisato Hess. Ma ormai il danno è fatto. Basta dare un'occhiata all'andamento delle Borse. La piazza peggiore è in questo momento Madrid (-1,05%) zavorrata da Gamesa (-9,3%). Vendite ma più contenute anche su Santander (-2%) e Bbva (-1,2%).
 
Il mese scorso Moody's ha tagliato il rating di Atene di quattro gradini portandolo sotto il livello di investment grade, vale a dire a junk ossia al livello spazzatura. Per la Spagna non si tratterebbe di un'esperienza nuova. Madrid ha già perso la tripla A per mano di Standard & Poor's, la prima a muoversi, ad aprile. Poi era stata la volta di Fitch che a maggio aveva tagliato il giudizio sul credito del Paese iberico da AAA ad AA+.
COMMENTA LA NOTIZIA