1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Spagna: Morgan Stanley vede acuta contrazione economia nella seconda parte dell’anno

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Spagna è attesa da una seconda parte di 2012 molto difficile. E’ la previsione di Morgan Stanley che in un report diffuso oggi stima una forte contrazione economica nella seconda metà dell’anno a causa degli effetti negativi del credit crunch e delle nuove misure di austerity varate dal governo. Il PIl 2012 è visto negativo del 2% con la contrazione di un altro 1% nel 2013. Le stime della banca Usa prevedono una forte contrazione dei consumi privati (-2,5% nel 2012 e -1,8% nel 2013). Situazione delicata dal punto di vista economico che dovrebbe portare a una nuova discesa dei prezzi immobiliari e rendere difficile il raggiungimento degli obiettivi di rientro del deficit. “Crediamo comunque che il governo ha dato un buon inizio al processo di riforma – si legge nella nota di Morgan Stanley – e ci aspettiamo risultati visibili nel medio termine con la stabilità politica che rappresenta uno dei punti di forza della Spagna”.

Commenti dei Lettori
News Correlate
WALL STREET

D.R. Horton rivede le stime, tonfo nel pre-mercato

-3,74% nel pre-mercato di Wall Stret per D.R. Horton dopo il taglio delle attese sul quarto trimestre a causa del passaggio degli uragani. Secondo quanto annunciato dal costruttore texano, nel …

ZONA EURO

Francia: presentato piano investimenti da 57 miliardi di euro

57 miliardi di euro in cinque anni per ridurre la disoccupazione, spingere la transizione energetica e favorire l’innovazione. Questi i cardini del piano di investimenti presentato dal Premier francese Edouard …

ASIA

Giappone: premier Abe indice nuove elezioni

Come da copione, il premier giapponese Shinzo Abe ha annunciato l’intenzione di sciogliere la camera bassa e di indire elezioni anticipate. Tramite la consultazione, che si terrà ad ottobre, Abe …

MACROECONOMIA

Francia: Banque de France vede crescita Pil dell’1,7% nel 2017

L’economia della Francia potrebbe crescere quest’anno dell’1,7%. Lo ha detto François Villeroy de Galhau, governatore della Banque de France, in una intervista al quotidiano Midi Libre, pubblicato oggi. Lo scorso …